AREA EDUCAZIONE E CULTURA 2017-12-11T19:12:14+00:00

AREA CURE PRIMARIE

I servizi di quest’area rispondono ai bisogni sanitari primari delle persone, e sono erogati sia a enti pubblici che a privati, fornendo assistenza sanitaria, infermieristica e fisioterapica in strutture o a domicilio. Azalea gestisce inoltre progetti in collaborazione con i medici di medicina generale, affiancandosi a essi nella complessa riorganizzazione delle cure primarie. Alla base di questa filiera vi è un’idea di cura che crea le condizioni per un superamento, laddove è possibile, di una logica riparatoria e puramente assistenziale a favore di una logica preventiva e proattiva. Questa logica è capace di leggere i bisogni e d’intervenire con progetti mirati, flessibili e quanto più possibile partecipati.

AREA INCLUSIONE

La Filiera Area Inclusione raggruppa tutti quei servizi che si occupano nello specifico di persone con problemi di salute mentale, disabilità e, più in generale, di persone con problemi di marginalità sociale. Quest’area, spazia dai servizi territoriali di assistenza domiciliare ai servizi residenziali, dai laboratori pre-lavorativi ai percorsi d’inclusione residenziali-riabilitativi, come nel caso del Gran Can Hotel Ristorante. Un’area pensata in ottica di filiera e di riabilitazione diffusa. I nostri percorsi riabilitativi partono dalla logica che al centro del processo stanno le competenze e le risorse della persona, prima ancora delle sue difficoltà e che i desideri siano importanti almeno quanto i bisogni.

AREA EDUCAZIONE E CULTURA

La filiera dell’Area Educazione e Cultura di Azalea Cooperativa Sociale include sia servizi dedicati all’infanzia e all’adolescenza che quelli riservati alla sfera dell’adulto e delle differenze culturali. La logica educativa, alla base di questa filiera, è che fin dai primi anni è importante iniziare un’azione educativa che inneschi processi di consapevolezza e rispetto, di superamento degli stereotipi, di rispetto delle diversità, di prevenzione alla violenza. Processi quindi che producano una cultura inclusiva che mette al centro la valorizzazione delle differenze di cui le persone sono portatrici, siano esse di genere, età, abilità, ruolo, cultura, lingua, religione o etnia.

LA NOSTRA OFFERTA

Nidi in Famiglia
Asili Nido

COLLABORAZIONI E SERVIZI AREA EDUCAZIONE E CULTURA

Appoggi educativi di supporto in scuole primarie di primo e secondo grado, e in istituti superiori

Possibilità di educatore a domicilio

Mense per la scuola primaria e scuole dell’infanzia

Percorsi di supporto e formazione alla genitorialità

Servizi di doposcuola – scuola primaria

Spazio Ragazzi: spazio di aggregazione rivolto ai bambini delle scuole elementari dove vengono proposte attività di sostegno scolastico e ricreative durante la fascia oraria pomeridiana, utilizzando una filosofia educativa che mette al centro il bambino, i suoi bisogni e guarda al gruppo come ad una importante risorsa. Il personale è qualificato e attentamente selezionato.

Cubo di Sommacampagna: centro diurno – servizio individualizzato per ragazzi.

Centri Comunali Intergenerazionali per famiglie con bambini e anziani, strutturati in piccoli spazi polifunzionali organizzati per svolgere diverse attività: incontri di arte, creatività e momenti di stimolazione cognitiva. Inoltre l’area intergenerazionale permette a bambini e anziani di entrare in contatto con uno scambio costruttivo e positivo di saperi e conoscenze.

Centri estivi ludico ricreativi dedicati alla fascia 0-3, 3-6 e scuole primarie

Il progetto ABC (Amministratore di Benessere di Comunità), progetto che si fonda sulle logiche di Sviluppo di Comunità con l’obiettivo generale di stimolare un processo di partecipazione spontanea dei cittadini alla dimensione collettiva della propria comunità come il quartiere di residenza. Tale partecipazione si può costruire stimolando e sostenendo un percorso di  rafforzamento e raggiungimento dell’autonomia della comunità e delle relazioni presenti o attivabili. Essa può divenire una modalità collettiva per identificare e condividere un problema o un desiderio e trovare insieme la strategia per soddisfarli mettendo in rete le risorse della comunità. L’ ABC è quindi un facilitatore di relazioni, esperto nel mettere in rete, nell’organizzare eventi, nel condurre gruppi, con conoscenze e competenze multidisciplinari, flessibile, creativo, capace di ri-attivare l’immaginazione sociale dei cittadini promuovendo il senso di autoefficacia e di empowerment.

Servizio integrazione orari scolastici

Progetti contro la tratta e lo sfruttamento

ll Network Antitratta per il Veneto, un sistema unico e integrato che si occupa di assistenza a persone vittime di tratta e grave sfruttamento. Il Network si occupa di persone di diverse età, nazionalità, genere, status giuridico, vittime di differenti tipologie di sfruttamento: sessuale, lavorativo, nell’accattonaggio, nelle economie illegali forzate e nei matrimoni forzati.

Fra le attività del Network ricordiamo l’Unità di Strada, un’unità mobile che si occupa del monitoraggio del fenomeno della prostituzione e l’emersione delle vittime di grave sfruttamento.

Progetti anti-violenza alle donne

Il servizio viene erogato in convenzione con il Comune di Verona e in ATI con Il Ponte e L’Albero, promosso dall’Assessorato alle Pari Opportunità. Il servizio, gratuito e che opera nell’assoluto anonimato, si rivolge a tutte quelle donne che subiscono violenza maschile fra le mura domestiche, offrendo l’assistenza di personale qualificato composto da dipendenti comunali e consulenti.

Progetti di accoglienza richiedenti protezione internazionale

Attività ricreative e aggregative per anziani in orario diurno, con l’obiettivo di creare reti relazionali e mettere in circolo passioni, saperi e competenze.