Parent Training

Parent Training: una strada per il trattamento del disturbo da Deficit di Attenzione e Iperattività (ADHD)

Che cos’è l’ADHD?

E’ un disturbo evolutivo dell’autocontrollo che si manifesta generalmente con due classi di sintomi: un marcato livello di disattenzione e alti livelli di iperattività e impulsività. Questi problemi derivano dall’incapacità del bambino di regolare il proprio comportamento in funzione del trascorrere del tempo, degli obiettivi da raggiungere e delle richieste dell’ambiente e da un difficoltà nella modulazione delle emozioni. I bambini con questo disturbo sono generalmente molto intelligenti ma faticano a rispettare le regole e i turni, hanno estrema necessità di muoversi e non tollerano la frustrazione, di conseguenza possono avere reazioni emotive forti. Tutto questo spesso genera difficoltà nelle relazioni sociali e il rischio di esclusione sociale.

Il disturbo è presente nel 4% circa della popolazione e si manifesta con frequenza maggiore nei maschi.

Perchè un Parent Training?

L’ambiente familiare, in cui bambini con ADHD vivono, gioca un ruolo fondamentale nel modulare il comportamento e le emozioni di questi bambini. I genitori spesso sperimentano una forte frustrazione perché le tecniche educative classiche non hanno alcun effetto sulla modificazione del comportamento del loro figlio e, talvolta, si sentono inadeguati e colpevoli di ogni “marachella” che il loro bambino combina.

Il parent training è un percorso rivolto ai genitori che può essere effettuato individualmente o in gruppo con una duplice finalità:

  • fornire uno spazio per poter esprimere i propri vissuti, rielaborarli e riattribuire le giuste cause ai comportamenti del figlio

  • apprendere modalità e strategie funzionali per la gestione del comportamento del bambino

Nel percorso vengono date informazioni sul disturbo e viene insegnato ai genitori a dare chiare e brevi istruzioni, a rinforzare i comportamenti positivi, a ignorare alcuni comportamenti problematici e a utilizzare in modo efficace le punizioni.

L’obiettivo comune è quello di aiutare i bambini a crescere sereni con delle relazioni sociali forti e a sviluppare strategie proprie per l’autocontrollo del comportamento e delle emozioni.

I bambini con ADHD sono come un’orchestra senza direttore: hanno tutti gli strumenti per poter suonare una bella sinfonia ma senza direttore non riescono a coordinarsi e il suono esce stonato. Genitori siate il loro direttore, il loro punto di riferimento.

Dott.ssa Elena Schiavetti
Dott.ssa Elena SchiavettiPsicologa
Psicologa e Psicoterapeuta in formazione ad indirizzo cognitivo-comportamentale presso la Scuola di Specializzazione ACABS (Brescia). Ha, inoltre, conseguito il master di II livello in Psicopatologia dell’Apprendimento presso l’Università degli Studi di Padova.
Presso il Servizio Azalea-ComeTe svolge prevalentemente attività di supporto psicologico ed educativo ai genitori, sia individuale che di gruppo (parent training) e attività laboratoriali per bambini con difficoltà di attenzione e iperattività. Effettua, inoltre, valutazioni e prese in carico di bambini e adolescenti che presentano problematiche psicologiche tra cui disturbi d’ansia, difficoltà di relazione, somatizzazioni o che più semplicemente affrontano un momento di cambiamento e di scelta nella loro vita e necessitano di un confronto e un supporto.
2017-12-06T14:16:59+00:00 luglio 6th, 2016|Psicologia evolutiva|